Tributo sui servizi indivisibili (TASI)

DAL 2020 E’ STATA ABROGATO IL PAGAMENTO DELLA TASI

COME APPLICARE LA TASI PER IL 2019

Aliquote

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 45 del 29/12/2018, sono state deliberate per l’anno 2019 le seguenti aliquote e detrazioni:

  • 2,00 per mille Immobili di proprietà adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze risultanti nelle categorie A1, A8, A9
  • 0,00 per mille Immobili di proprietari o detentori (affittuari) di altri fabbricati
  • 0,00 per mille Aree fabbricabili e altri fabbricati

BASE IMPONIBILE:

La base imponibile è quella prevista per l’applicazione dell’IMU.
Quindi, per i fabbricati iscritti in catasto la base imponibile è determinata applicando alle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1° gennaio dell’anno di imposizione, rivalutate del 5%, un coefficiente diverso a seconda della categoria catastale (stessi coefficienti dell’IMU):

  • 160 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale A e nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, con esclusione della categoria catastale A/10;
  • 140 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale B, e nelle le categorie C/3, C/4 e C/5;
  • 80 per i fabbricati classificati nella categoria catastale A/10;
  • 65 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D (capannoni, alberghi, cinema, ecc.), ad eccezione degli immobili classificati nella categoria D/5;
  • 55 per i fabbricati classificati nella categoria C/1 (negozi).

DOVE RICHIEDERE IL CONTEGGIO:

IL COMUNE IN OCCASIONE DELLA SCADENZA CONSEGNERA’ A CASA I CONTEGGI A TUTTI I CONTRIBUENTI.
E’ possibile comunque rivolgersi allo sportello dell’ufficio nei giorni di lunedì dalle ore 8:30 alle ore 10:00 e nei giorni di mercoledì e venerdì dalle ore 10:30 alle 13:30 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15:30 alle ore 17:30.

QUANDO SI DEVE PAGARE:

  • entro il 17 GIUGNO 2019 prima rata
  • entro il 16 DICEMBRE 2019 seconda rata a saldo

COME e DOVE si paga:

Il versamento dell’imposta può essere effettuato mediante il MODELLO F24 presso qualsiasi Ufficio Postale o Sportello Bancario (l’utilizzo è completamente gratuito). Si fa presente che il codice Ente per il Comune di SPRESIANO è: “I927”.

PAGAMENTO DELLA TASI PER I RESIDENTI ALL’ESTERO:

I soggetti passivi (italiani o stranieri) residenti all’estero, che non possono utilizzare l’F24, potranno, come specificato nel Comunicato Stampa del 31 maggio 2012 emesso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze), effettuare un bonifico bancario a favore di COMUNE DI SPRESIANO sul c/c presso:

INTESA SANPAOLO S.P.A Filiale di Spresiano
Codice IBAN: IT36Y0306912117100000046106
BIC BCITITMM

RAVVEDIMENTO OPEROSO per ritardati versamenti:

E’ possibile avvalersi dell’istituto del “ravvedimento operoso” per sanare il ritardato versamento pagando:

  • la SANZIONE dello 0,20% del tributo per ogni giorno di ritardo, oltre interessi legali del 1% se la regolarizzazione avviene entro 14 giorni dalla scadenza;
  • la SANZIONE del 3% del tributo, oltre interessi legali del 1% se la regolarizzazione avviene oltre i 14 giorni ma entro 30 giorni dalla scadenza;
  • la SANZIONE del 3,75% del tributo, oltre interessi legali del 1% se la regolarizzazione avviene entro un anno dalla scadenza.

Ultima modifica 25/05/2020

Utilità

torna all'inizio del contenuto