Progetti Anziani e Disabili adulti

CAFFÈ ALZHEIMER

Incontri mensili a partecipazione libera. e gratuita, in cui i familiari possono condividere la loro esperienza e chiedere consigli a professionisti, In collaborazione con ISRAA di Treviso, i Comuni di Arcade, Breda di Piave, Maserada sul Piave, Ponzano Veneto, Povegliano, Villorba.

CENTRO SOLLIEVO

Attività settimanale che prevede la possibilità di coinvolgere l’utente in attività di socializzazione. Attivo da giugno 2016, gestito interamente da volontari formati, in collaborazione con l’Azienda Ulss 2 e ii Centro Servizi Volontariato, supporta le famiglie che hanno scelto di curare al proprio domicilio una persona anziana che soffre di demenza.
sede; Centro-Auser, via dei Giuseppini 24

EMERGENZA CALDO

Iniziativa rivolta alle persone con più di 70 anni di età che hanno la possibilità di frequentare gli spazi freschi e accoglienti della Casa di Riposo Villa Tomasi durante il periodo estivo.
sede: Casa di Riposo Villa Tomasi, via Nazionale 10

MAI PIÙ SOLI

Progetto in collaborazione con l’Associazione Progetto Amico, che prevede:

  • Un pomeriggio in compagnia, nella sede del Progetto Amico, con organizzazione dì attività creative e di intrattenimento, per risvegliare il potenziale espressivo di ognuno e sviluppare nuove amicizie. Garantito il trasporto presso la sede su richiesta.
  • Nessuno escluso, visita settimanale da parte di una volontaria formata per chi non vuole uscire o non ama le attività di gruppo, allo scopo è attenuare la solitudine e individuare le situazioni di maggior disagio, per poter attivare in rete le opportune risorse disponibili,
  • Telefono amico, servizio di compagnia telefonica per dare sostegno periodico agli anziani particolarmente soli, che non accettano la presenza fisica di un volontario, ma che necessitano di una voce amica di fiducia e di supporta.

SOGGIORNI CLIMATICI

Attività rivolta a persone residenti . che abbiano raggiunto il 60° anno di età al momento della partenza, limite non perentorio per uno dei due coniugi qualora partecipino entrambi, così come per la persona invalida civile al 100% che partecipa con il familiare, in località montane a marine. Il Comune compartecipa alla spesa in base alla soglia ISEE prestabilita annualmente con delibera di Giunta Comunale e si fa carico delle spese di trasporto.

Utilità

torna all'inizio del contenuto