Sociale

13 Marzo 2020

Emergenza epidemiologica da Covid-19: donazioni di sangue ed emocomponenti

Si pubblica la circolare del Ministero della Salute in merito alla donazione di sangue ed emocomponenti.


Si fa seguito al D.P.C.M. del 9 marzo 2020 riguardo le ulteriori misure urgenti in materia di gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19 in Italia, che, all’art. 1, comma 1, allo scopo di contrastare e contenere i1 diffondersi del coronavirus, estende all’intero territorio nazionale le misure del D.P.C.M. dell’8 marzo 2020, che, all’articolo 1, comma 1, lettera a) prevedono di “evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonché all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi dl salute (…)”, per rappresentare quanto segue.

Considerato che:

  • le attività di donazione del sangue e degli emocomponenti sono livelli essenziali di assistenza sanitaria, ai sensi de1l’art. 5 della legge 219/2005,
  • stante l’emergenza epidemiologica legata a1 COVID-19, numerose regioni segnalano una riduzione delle presentazioni dei donatori nelle sedi di raccolta pubbliche (intra-ospedaliere) e associative (su1 territorio),
  • la conseguente carenza di emocomponenti e, attualmente, parzialmente bilanciata dalla riduzione delle attività chirurgiche elettive, seppur non in tutte le Regioni,
  • tale carenza di emocomponenti impatta negativamente sulla possibilità di mantenere la continuità delle attività assistenziali indifferibili di medicina trasfusionale erogate quotidianamente a circa 1.800 pazienti,

la donazione del sangue e degli emocomponenti può essere considerata inclusa tra le “situazioni di necessita” di cui al citato D.P.C.M. e di conseguenza possano ritenersi consentiti gli spostamenti dei donatori che si recano presso le sedi di raccolta pubbliche e associative.

inoltre si rappresenta, analogamente, la necessita di consentire gli spostamenti del personale associativo operante sul territorio nazionale presso le unita di raccolta associative fisse e mobili.

In ordine poi alla segnalazione di ordinanze comunali finalizzate a bloccare le attività di donazione presso le sedi associative (sul territorio) allo scopo di evitare assembramenti, considerate che tali attività garantiscono un terzo della raccolta nazionale di sangue ed emocomponenti, si rappresenta che sono state fomite dal Centro nazionale sangue specifiche raccomandazioni a valenza nazionale, reperibili sui siti istituzionali, volte ad evitare l’aggregazione dei donatori nei locali di attesa, richiamando i1 mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale (almeno 1 metro) e raccomandando la prenotazione on line da parte dei donatori.

Ultimi articoli

Elezioni 20 Settembre 2020

Elezioni 2020 – Dati sull’affluenza

Il Ministero dell'Interno ha predisposto una sezione dedicata alle elezioni 2020 dove possono essere consultati i dati relativi all'affluenza.

Elezioni 20 Settembre 2020

ELEZIONI 2020 – OFFERTA SCREENING SARS-COV-2

Offerta screening SARS-CoV-2 per il personale dell'Ufficio Elettorale di sezione e per tutto il personale addetto alla sicurezza.

Scuola 18 Settembre 2020

Servizio di Continuità Educativa Scolastica (Doposcuola)

Il servizio di “continuità educativa scolastica (doposcuola)” è stato affidato alla Cooperativa Idea Sociale di Treviso (https://www.

Scuola 18 Settembre 2020

Servizio di accoglienza anticipata e sorveglianza posticipata

Il servizio di accoglienza anticipata e sorveglianza posticipata è stato affidato alla Cooperativa Idea Sociale di Treviso (https://www.

Utilità

torna all'inizio del contenuto